Vaticano doubleface (lèggere prima dell’uso)

Pubblicato: giugno 7, 2010 in Mondo, Società
Tag:, , ,

L’occupazione israeliana è «un’ingiustizia politica imposta ai palestinesi» e «da decenni, la mancata risoluzione del conflitto israelo-palestinese, il non rispetto del diritto internazionale e dei diritti umani, e l’egoismo delle grandi potenze hanno destabilizzato l’equilibrio della regione e imposto alle popolazioni una violenza che rischia di gettarle nella disperazione». Parole non della sinistra radicale nostrana o dei militanti di Free Gaza ma del Vaticano che nell’Instrumentum Laboris, il documento elaborato dagli stessi vescovi dell’area in vista del Sinodo per il Medio Oriente di ottobre, ha alzato la voce nei confronti di Israele. E non è tutto: a differenza dell’Italia, infatti, il Vaticano si è detto favorevole alla creazione di una commissione di inchiesta che faccia luce sull’abbordaggio della Freedom Flotilla da parte di Tsahal, possibilità decisamente rifiutata dal governo nostrano.

Detto questo, non si può non notare il silenzio della sinistra e di tutti quegli pseudocomunisti che fino a poco fa gridavano contro la “chiesa pedofila”, sbandierando tutte le etichette possibili e immaginabili contro il Vaticano. Mi è capitato di parlare con alcuni di questi arrabbiatissimi avversari del papa e – una volta chiarito che gli atti di pedofilia sono stati commessi per la maggior parte sotto il pontificato dell’intoccabile Giovanni Paolo II (prossimo alla beatificazione) e che Ratzinger aveva fatto quello che aveva potuto ma era stato bloccato da Sodano – di rendermi conto di come tirino fuori dal cappello sempre le stesse accuse: il celibato dei sacerdoti, la messa per le donne e blablabla. Eppure, gli stessi amici dei “pacifisti”, nulla hanno detto davanti all’attacco del Vaticano contro Israele. Sul web, invece, si legge (da Informare per Resistere, è uno dei commenti al comunicato del Vaticano): «criticano Israele per far dimenticare la pedofilia». Già. Certo. Come se fosse così semplice far dimenticare al mondo intero lo scandalo che sta sferzando la Chiesa.

La realtà è che purtroppo una consistente parte dell’elettorato e di cittadini, ragionano per etichette. Un metodo che – lo ammetto – ha i suoi vantaggi: non ci si sforza nell’approfondire un argomento, si ha già lo slogan pronto, non si mettono in discussione le proprie idee. Si resta lì. A far massa. E quando la verità è un’altra – magari diversa, in filigrana, visibile appena – si preferisce far finta di nulla pur di urlare tutti in coro e tutti contro. Perché esserecontro”, sempre e comunque, oggi è di moda. È di moda fare i comunisti con i soldi degli altri. È di moda atteggiarsi a piddiellini con le conoscenze giuste.

E se il Vaticano critica violentemente lo Stato che ha ucciso i “pacifisti”, allora lo si accusa di essere doubleface oppure si resta in silenzio. Senza chiedersi se forse – ipotesi nemmeno troppo remota – l’altra “faccia” della tanto bistrattata Chiesa possa essere diversa, persino migliore della prima.

EF

Add to FacebookAdd to NewsvineAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Furl

commenti
  1. … il vaticano si toglie qualche sassolino se non proprio antisemita. era tempo che aspettava i rivali in fallo… e dove c’è fallo il vaticano, drizza le antenne

    • eftorsello scrive:

      …ma per favore…che senso ha questo commento?
      Bisogna avere la capacità di notare il buono che viene fatto. Se il Vaticano fosse rimasto in silenzio, lo avreste criticato alla stessa maniera. Per il suo silenzio. O sbaglio?

      Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...