Cota (Lega): “Vogliamo quello che vuole la gente”. Ovvero: la politica del cortiletto

Pubblicato: agosto 10, 2009 in Politica
Tag:, , , ,

Roberto Cota è illuminante. Come negarlo. La sua arguzia e il suo spessore sorprendono sempre. L’ultima perla “cotesca” è di oggi: la Lega interpreta “quello che vuole la gente” e Bossi, come un novello profeta, “ha intuizioni prima degli altri e ha idee”. Come dire che tutti gli altri seguono a ruota come fossero pecoroni. Bisognerebbe avvisare il resto del partito…

Detto questo, le intuizioni e le idee ad oggi non bastano. Serve un programma di riforme che la politica italiana non è più capace di proporre. Cota sottolinea come la Lega Nord sia capace di interpretare “lo stomaco” del popolo, se ne vanta quasi fosse un bene. Peccato che la politica, quella vera, non deve interpretare i sentimenti delle persone per raccogliere una manciata di voti in salsa uomoqualunque ma deve essere capace di proporre anche riforme scomode, che la gente non vuole ma che si facciano portatrici di innovazione. In caso contrario, ogni proposta non cercherà di cambiare il sistema ma lo adatterà al bisogno del momento, una politica da cortiletto. Che la Lega risponda ai desideri della pancia della gente, quindi, tutto è meno che un bene. Si tratta piuttosto di un pesantissimo limite fanciullesco di chi risponde sempre di sì per non restare all’angolo e cambia le proprie posizioni in base al volere altrui.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...