È morto Zeno Tascio, uno dei protagonisti dell’inchiesta sulla strage di Ustica

Pubblicato: giugno 2, 2009 in Politica
Tag:, , , , ,

Il generale Tascio Zeno è morto nella notte tra il 10 e l’11 maggio scorso, nel silenzio dei media, presso l’ospedale militare del Celio a Roma. Ex capo del Sios, il servizio di Informazione dell’Aeronautica militare italiana, Zeno venne chiamato in causa e poi assolto nel processo per il disastro di Ustica. Per la tragedia del Dc9 dell’Itavia e i depistaggi che caratterizzarono l’inchiesta, Tascio è stato processato assieme ai generali Lamberto Bartolucci, Franco Ferri e Corrado Melillo ma è stato assolto per non aver commesso il fatto dalla terza corte d’Assise di Roma il 30 aprile del 2004. Nella sua carriera è stato comandante del centro radar di Licola (lo stesso coinvolto nell’inchiesta sui depistaggi nel caso Ustica), del 36esimo stormo di Gioia del Colle e della 46esima brigata aerea. È stato anche ispettore dell’Itav (l’ispettorato telecomunicazioni e assistenza al volo che controlla il traffico civile), capo ufficio generale del capo di Stato maggiore dell’ Aeronautica e presidente della commissione ordinaria di avanzamento ufficiali. Il generale Tascio ha anche comandato la pattuglia acrobatica della quarta aerobrigata e ha prestato servizio negli aeroporti di Capodichino, Pratica di Mare e Grazzanise.

EF

commenti
  1. Carmelo scrive:

    Mi addolora la morte del Gen. Zeno Tascio. Anche se era stato coinvolto nella strage di Ustica avvenuta il 27 giugno 1980, credo e sono fortemente convinto che questa persona non sapeva veramente niente sulla strage dell’Itavia. Chi volesse saperne di miù mi contatti.Le condoglianze alla famiglia. Carmelo

    • Roberto scrive:

      Sono anche io convinto dell’assoluta innocenza del Generale Tascio circa la triste vicenda di Ustica. All’epoca il sottoscritto era molto vicino al Generale in quanto suo segretario e responsabile della sua segreteria. Anche se all’inizio della nota vicenda fui costretto ad assentarmi dall’ufficio causa un serio ricovero ospedaliero, ebbi modo di seguire in un qualche modo questa triste storia.
      Solo ora, casualmente, ho letto il Suo scritto, signor Carmelo, e mi piacerebbe approfondire la Sua conoscenza. Resiedo a Roma come credo sia la stessa Sua residenza. Se crede mi faccia sapere. Per ora La saluto cordialmente R o b e r t o

    • Argesio scrive:

      ..anche io, come i sigg. Carmelo e Roberto, sono del pare dell’assoluta innocenza del Generale Tascio. Ho lavorato alle sue dipendenze per lungo tempo e lungi da me vederlo come un possibile “”traditore””. Cordiali saluti a tutti. Argesio T.

  2. pasquale scrive:

    Purtroppo non ho fatto in tempo a salutarlo e ringraziarlo per l’ultima volta ,l’ho cercato ma non sapevo dove fosse ,ma resto convinto di aver conosciuto una grande persona,onesta ,un esempio di vita.
    Ciao Generale anche da mio Zio, tuo pari e fratello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...