Quanto vale una notizia?

Pubblicato: aprile 1, 2009 in Politica
Tag:, , ,

Vi riprongo di seguito una riflessione di Pierluigi Sullo, di Carta, che trovo condivisibile. Al di là di qualsiasi matrice politica del settimanale, vi invito a leggere quanto scrive riguardo la strage di ieri nel Canale di Sicilia: oltre 300 migranti “dispersi”, cioè morti.

Siccome sono un vecchio giornalista, so essere abbastanza cinico, da chiedermi «quando vale questa notizia?» e concludere, di fronte a una catastrofe, un terremoto o un colpo di Stato, «ma è fantastica, questa». Così, quando questa mattina, ultimo giorno di marzo di un anno che resterà nella memoria come un 1929 peggiorato, ho letto sul mio spacciatore di notizie banali ma stringate, il Televideo Rai, che forse 300, oppure 500, magari 600 migranti erano «dispersi», cioè annegati nel mare davanti alle coste libiche, dalle quali erano partiti nonostante le trombonate di Maroni e di Berlusconi, mi sono fatto la domanda automatica: quanto vale, questa notizia?
Non mi sono dato risposte, per una certa cautela, finché non ho aperto i giornali di questa mattina [qualcuno, i più poveri, non avevano la notizia per via dell’orario]. Allora ho capito che anche 300, o 500, o 600 morti ammazzati [già, non è una disgrazia, è l’effetto di una politica italo-libico-europea, a voler essere precisi] non «fanno notizia», non sono per niente «fantastici». Sono solo rumore di fondo, assuefazione e noia. Il fatto è che il numero li rende meno umani. Se solo si adottassero le tecniche di Hollywood, si racconterebbe la vita di Ibrahim o Mariam, coi loro nomi esotici, guarderemmo delle facce e ascolteremmo delle voci, perché sono andato via dal Mali o dall’Eritrea per farmi torturare in Libia e infine essere annegato dal barcone in cui Maroni e Gheddafi mi hanno spinto. Allora il pubblico occidentale, così disincantato e annoiato, tanto levigato dal flusso incessante di notizie vere o fasulle come un ciottolo nel fiume, allora si commuoverebbe e parteciperebbe a una raccolta di fondi via sms, fino alla «fiction» successiva
.

commenti
  1. […] Guarda il post originale qui: Quanto vale una notizia? […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...