Dopo la morte di Joy Johnson, a Bari si teme il contagio per Tbc

Pubblicato: marzo 20, 2009 in Politica
Tag:, , , , , ,

A Bari è terrore per una possibile, probabile, quasi certa, epidemia di Tbc. Una malattia ormai dimenticata nella nostra civilizzata Italia, di cui potrebbero essere rimasti vittima tutti quegli uomini che non sanno amare e hanno pagato per avere le carezze e l’amore di Joy Johnson, prostituta nigeriana clandestina. Da mesi, infatti, probabilmente Joy sospettava di essere malata ma non sapeva neanche lei esattamente di cosa. Pochi erano i suoi punti fermi, uno di questi: “se ti identificano come clandestina, ti rispediscono a casa, via Cpt”. O, peggio, se nel Cpt ci sei già stata – ed era il caso di Joy – se ti beccano di nuovo sul territorio italiano, per la legge Bossi-Fini con molta probabilità finisci in carcere. L’effetto dell’annuncio ripetuto centinaia di volte dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni, sulla possibilità per i medici di denunciare i clandestini, ha fatto il resto. Il provvedimento non è ancora stato approvato in Parlamento ma loro, gli stranded senza permesso di soggiorno, già hanno paura. E se la Tbc non ha un nome, se non fa paura perché non si sa bene cosa sia, meglio tenersela sperando che passi (i medici di base di Bari denunciano una riduzione del 30% dei pazienti stranieri). Sempre meglio del carcere, sempre meglio del Cpt. Joy Johnson per questo è morta, l’hanno trovata ai margini di una strada agonizzante che vomitava sangue.
E proprio da Joy adesso la malattia potrebbe essersi diffusa a macchia d’olio. Un primo contagiato già c’è, si tratta di un’interprete marocchina che era stata a contatto con la nigeriana qualche mese prima, quando Joy aveva chiesto asilo politico in prefettura. Ma a tremare sono soprattutto i clienti, quelli di cui sopra, quelli che non sanno amare e quindi pagano. Loro sono anche i più pericolosi. Per la vergogna di essere scoperti nella loro meschinità – andare con una nigeriana, clandestina, ai margini di una statale – potrebbero inizialmente tacere e diffondere il contagio.
EF

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...