Maroni: “In Italia traffico d’organi”. Sarà vero o è un diversivo?

Pubblicato: gennaio 31, 2009 in Politica
Tag:, , , , ,

Immaginateli tutti chini. Sono almeno una decina. E come formiche sono intenti ad aprire la pancia di un bambino. Un’ equipe di medici, due infermieri, altrettanti anestesisti e un ferrista. Siamo in Italia e secondo il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, ci sarebbe un esercito di bambini spariti e “usati” come banca per gli organi da un altro esercito di sanitari invisibili e criminali. Ovviamente, per lo più, si tratterebbe di bambini stranieri provenienti dal problemadeiproblemi del Governo: il Cpt dell’isola Lampedusa.

L’Aido (Associazione italiana donatori d’organi) però smentisce – “ma cosa si è messo a dire Maroni, da quale cappello l’avrà tirata fuori questa trovata”, avranno pensato – e lo stesso ha fatto Save The Children che gestisce il Cpt di Lampedusa. Insomma, fameliche equipe di medici, infermieri, anestetisti, ferristi e laboratori post operatori per il trattamento illegalmente gli organi, non se ne sono visti mai nel nostro Paese. Il che non vuole dire che non esistano, ma che si presuppone la necessità di un consenso talmente largo e organico di persone che risulta inattuabile in un Paese come l’Italia. Maroni chiama , infatti, in causa decine di medici che verrebbero meno ai loro impegni e alla loro morale, questo senza contare le decine di infermieri e tecnici compiacenti. Secondo il ministro sarebbero tutti d’accordo.

Il mio sospetto però è un altro: dopo aver visto i morti di Gaza, adesso ci commuovono con i pargoli sventurati di Lamedusa per distrarci dalla vera discussione politica: la riforma/limitazione dell’unico vero strumento d’indagine. Le intercettazioni, appunto.

EF

P.S.: spiegasse piuttosto Maroni come faranno a curarsi quei migranti clandestini che, secondo il progetto di legge del Pdl, saranno denunciati (in quanto irregolari sul territorio nazionale) dagli stessi medici delle cliniche ?

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to Ma.gnoliaAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

commenti
  1. Fabrizia scrive:

    sconcertata per le dichiarazioni di Maroni, dal quale “in teoria” ci si dovrebbe aspettare un serio rigore nella selezione delle fonti, ho navigato tra numerosi siti in cerca di reazioni, con scarsi risultati. La pacata replica di Fazio, che con un comunicato stampa ribadisce la trasparenza del complesso sistema trapianti, non mi sembra all’altezza di contrastare l’enorme potenziale distruttivo delle dichiarazioni del “nostro” Ministro. Mi sarei aspettata una reazione indignata del mondo scientifico e associazionistico contro la superficialità e strumentalizzazione dell’informazione da parte di chi invece dovrebbe tutelare gli interessi del Paese e dei suoi cittadini. Questo tipo di superficialità purtroppo si paga cara e tutto il lavoro che negli anni è stato fatto e si continua a fare per migliorare il sistema trapianti e per aiutare le persone ad operare una scelta consapevole, attraverso un’informazione corretta, rischia di risultare vano. Credo sia un diritto di ogniuno di noi scegliere se donare gli organi oppure no e non un dovere etico o morale, come spesso ci vien fatto credere. Ma se il sistema viene continuamente messo in discussione per altri motivi, generalmente utilitaristici, allora la gente perde la fiducia e si rischia di mettere in discussione anche le certezze. Io sono un donatore e questo mi rende molto orgogliosa ma le certezze, relative alla mia scelta, derivano da una profonda conoscenza dell’argomento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...