Caso De Magistris: legittima la perquisizione alla procura di Catanzaro…ma nessuno ne parla

Pubblicato: gennaio 17, 2009 in Politica
Tag:, , , , , , , , ,

Insomma, se non avesse parlato Travaglio ad Annozero, nessuno avrebbe mai saputo che il Tribunale del riesame di Salerno ha respinto i ricorsi contro il decreto di perquisizione emesso dalla procura di Salerno e riguardante gli atti dell’inchiesta Poseidon e Why Not (clicca per scaricare il documento). Ci voleva Travaglio perché, nonostante numerosi lanci di agenzia, nessuno – nemmeno il sottoscritto – ha riportato la notizia.
Travolti forse dalla guerra a Gaza e dalle accuse di un Paroliere della Giustizia nei confronti di Apicella, non ci siamo “accorti” di una verità che sarebbe dovuta finire sulle prime pagine di tutti i quotidiani: la richiesta di perquisizione della procura di Salerno era legittima. E vi ricordate che nella guerra tra procure si mise in mezzo anche il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano?!? Bene. Nessuno ne ha scritto.
Ma ecco – è un atto clamorosamente dovuto, anche se in giro si continua a non parlarne più – cosa ha deciso il Tribunale del riesame di Salerno, competente per ogni ricorso sulla procura di Catanzaro.
Il Collegio ha rigettato i riesami proposti da Mariano Lombardi, ex procuratore della Repubblica di Catanzaro, sua moglie Graziella Muzzi, il figlio di quest’ultima, Pierpaolo Greco, e l’arcinoto Antonio Saladino, il principale indagato proprio nell’inchiesta Why Not. La perquisizione, insomma, era valida.

Ma c’ di più. Il giudice per le indagini preliminari (gip) di Salerno, Maria Teresa Belmonte, in un’ordinanza di 18 pagine resa nota giovedì scorso e con cui ha espresso parere negativo sulla richiesta di spostare (per legittimo sospetto) il processo in merito all’opposizione all’archiviazione della posizione di De Magistris, ha scritto una verità lampante ma di cui nessuno ha dato notizia: “Pare opportuno all’Ufficio segnalare l’anomala successione di eventi che ha caratterizzato finora i procedimenti di cui era originariamente titolare il dottor De Magistris a Catanzaro, nei quali, come è noto, sono coinvolti, a vario titolo, esponenti delle istituzioni, compresa la magistratura, e della politica, poichè, pur dopo l’esemplare allontanamento del titolare delle inchieste, che seguiva quello degli investigatori e anticipava la revoca dell’incarico ai consulenti del dottor De Magistris, tocca prendere atto, secondo le accuse che sono state loro rivolte da entrambi i titolari del potere disciplinare, ed anche dal Csm, della ritenuta completa inidoneità a mantenere la titolarita’ di tali inchieste ed a continuare a esercitare le funzioni inquirenti anche di altri magistrati, sia quelli che hanno ricevuto in eredità i procedimenti Why not e Poseidone, sia i magistrati che, a Salerno, svolgono le indagini sui fatti denunciati dal dottor De Magistris“. Come dire che chi tocca quelle carte e le studia con cognizione di causa, senza insabbiarle o lasciarle marcire, diviene miracolosamente inidoneo ad occuparsene.
Un’ultima cosa, oggi il Csm deciderà proprio sul trasferimento dei magistrati coinvolti in questo provvedimento. Secondo voi come finirà…?
EF

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to Ma.gnoliaAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

commenti
  1. caronte scrive:

    Sembra quasi che gli italiani siano diventati un popolo di masochisti piu glienefanno e piu godono saranno i programmi subliminali de nano mafioso che li condizionano?
    Abbiamo cacciato i tedeschi dal nostro paese e non siamo capaci di prendere a pedate tutti sti disonesti magnaccia che ci governano(ci sgovernano)..Poveri italioti ci conviene emigrare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...