repubblica11

Quella che vedete sopra è la pagina del Corriere della Sera on line che mi ha accolto ieri sera quando sono tornato a casa. Tema: Grande Fratello 9, programma a mio avviso demenziale che non ho mai seguito e che non ho nemmeno mai capito (come si fa a ritenere vere e/o veritiere vite che scorrono dietro telecamere?). Soprattutto mi diverte sentir parlare le persone che lo seguono quasi potessero trovare nei protagonisti del GF i vizi, gli errori o i lati positivi di chi vive al di qua dello schermo. I nomi dei protagonisti divengono una scusa per non pensare a se stessi, per dimenticare tutto e di tutto. E accade quindi che – come si legge nel cerchio rosso nell’immagine soprastante – gli articoli più letti nelle prime 10 posizioni riguardano ESCLUSIVAMENTE il Grande Fratello. E la crisi economica? E i MILLE MORTI della guerra israelo-palestinese, di cui 277 bambini? No. Nulla, GLI ITALIANI GUARDANO IL GRANDE FRATELLO E VOTANO IL TELEVISIVO DI TURNO. Questa è l’amara realtà. Viviamo dei Carloconti, delle Mariedefilippi e delle Simoneventure di turno. E accade anche che una hostess dell’Alitalia, anonima fino a ieri, decida di smettere la divisa e si cerchi i suoi dieci minuti di gloria per racimolare un successo che dietro il desk di un aeroporto non avrebbe mai avuto. Il bigiume della vita normale. Meglio non pensare dunque, meglio fare le selezioni (ché tanto una hostess Alitalia fa notizia, chissà poi perché).

E chi sta a casa affolla il sito del Corriere che pubblica biografie di persone del tutto ignote fino a ieri e mostra foto di ragazze more, ricce e poppute che tutti ignoravamo. E’ il paradosso dell’informazione: un click sul tasto Back e si tornava al dramma dei bambini trucidati sotto le macerie per le bombe israeliane. Meglio non pensare però. Meglio il Grande Fratello.

EF

P.S.: a 24 di distanza, gli articoli più letti sul sito del Corriere restano quelli sul Grande Fratello. Che amarezza. Ci meritiamo davvero un Governo di gente che ci dà in pasto alle fiction e ai reality.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to Ma.gnoliaAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

commenti
  1. V3N0M scrive:

    si, in effetti è meglio non pensare e il GF arriva proprio a colmare la bisogna.. ma ci sono anche “amici di sera” e “x factor” per citarne altri 2 (quasi) a caso.ottimo.

    non ne posso più di alzarmi al mattino, aprire quotidiani online e trovarmi davanti smembramenti vari, processi di pace che sembrano le prove de “l’enigmista” o padri che smaciullano figli col trattore perchè non li avevano visti dietro la curva. anche perchè devo bere il caffè in pace (la mia pace), per tacere della susseguente sigaretta che va degustata senza possibilmente leggere in un angolino a destra le statistiche dei tumori con tanto di jpg di polmoni tumefatti.

    basta.
    mi accorgo della mia deviazione stando con gli amici : appena parlo di guerre, politica e tristezze varie, cala sempre un tot di gelo come a dire “siamo qui per divertirci, cambia storie”. hanno ragione.
    da oggi le gambe delle marcuzzi saranno l’argomento più “elevato” che tratterò in sede di confronto col mio prossimo, senza però disdegnare cose più serie come la crisi di balotelli all’inter.

    • Redazione scrive:

      “mi accorgo della mia deviazione stando con gli amici : appena parlo di guerre, politica e tristezze varie, cala sempre un tot di gelo come a dire “siamo qui per divertirci, cambia storie”. hanno ragione”. A me capita la stessa identica cosa. Identica. E passi anche come lo sfigato che pensa ad argomenti deprimenti…meglio le gambe della Marcuzzi, concordo.

      Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...