Somalia: rapiti quattro giornalisti

Pubblicato: novembre 27, 2008 in Politica
Tag:, , , , , , , , , ,

Ci sono zone del mondo che non fanno rumore, nemmeno quando un giornalista scompare, viene rapito o ucciso. È questione di distorsione mediatica. Nell’Occidente dove ormai solo le grandi stragi bucano il muro di gomma dell’indifferenza, le vicende africane vengono percepite non nelle loro dinamiche interne ma nella loro apparenza confusa.

Allo stesso modo il rapimento di quattro giornalisti, di cui due interpreti somali e due europei, è stato relegato dai giornali nostrani nelle ‘brevi’. Sono scomparsi ieri nella zona autonoma del Puntland, nel nord della Somalia e secondo le prime notizie si tratterebbe di uno spagnolo, un inglese e di due giornalisti locali. «Abbiamo saputo del rapimento che sarebbe avvenuto verso le 11 ore locali quando il gruppo stava lasciando l’albergo per andare in aeroporto», ha dichiarato Abdulkebir Musa, vicepresidente del Puntland. Il consigliere presidenziale, Mohamoud Qabowasde ha poi aggiunto che ad eseguire il sequestro potrebbe essere stato un gruppo armato di Bosaso. Fin ora però non è arrivata alcuna rivendicazione o richiesta di riscatto.

La Germania intanto ha annunciato nei giorni scorsi che invierà in Somalia 1400 uomini per far fronte all’emergenza pirati che, con cadenza quasi quotidiana, sequestrano navi e cargo commerciali in cambio di ricchi riscatti.

EF

© Periscopio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...