La Regione Puglia premiata dall’Unione Europea per l’impegno contro il lavoro nero

Pubblicato: novembre 21, 2008 in Politica
Tag:, , , , , , ,

La Regione Puglia è stata premiata oggi, nella categoria ‘employment’, agli European Regional Champions Awards, il concorso organizzato dal Comitato delle Regioni dell’Unione Europea per le migliori pratiche amministrative dei 27 Paesi. Il progetto risultato vincitore è quello legato al bando regionale di finanziamento mirato a interventi nel settore agricolo per l’emersione dal lavoro nero e irregolare, la cosiddetta ‘Legge Barbieri’ del 2007.

I dati del sommerso in Italia restano però drammatici, basti pensare che il cosiddetto “lavoro nero” rappresenta il 17% del prodotto interno lordo (Pil), sebbene alcune stime arrivino ad ipotizzare una percentuale prossima al 25%. Secondo i dati Ires – Istat, inoltre, sarebbero 3,5 milioni i lavoratori che nel nostro Paese operano in condizioni di irregolarità e, pur volendo considerare la soglia più bassa del Pil prodotto dal ‘sommerso’, il 17%, il fatturato prodotto dai lavoratori ‘in nero’ superiore agli 85 miliardi di euro. Una cifra enorme a cui corrispondono altrettanti mancati introiti da parte dello Stato ma che mette in evidenza come una larga parte dell’economia nazionale si regga proprio sul lavoro sommerso.

Se si guarda all’Europa, il dato è ancora più allarmante. Secondo una relazione della Commissione Occupazione e Affari Sociali del Parlamento europeo, infatti, il “sommerso comunitario” rappresenta circa il 20% del prodotto interno lordo dell’Ue. Inevitabile – e questo vale anche per l’Italia – una distorsione nella concorrenza sul mercato interno. A questi dati bisogna aggiungere la crisi economica mondiale che, secondo gli ultimi dati diffusi dall’Unione Europea, avrebbe influenzato i livelli occupazionali, cresciuti nei 27 Paesi dell’Ue appena dello 0,2%. La percentuale dei senza-lavoro, invece, è rimasta invariata al 6,8%.

A ritirare il premio – una scultura in argento e acciaio con inciso il nome del progetto e la Regione promotrice – è stato il presidente della Puglia, Nichi Vendola, alla presenza dell’assessore Regionale al Lavoro e alla Formazione, Marco Barbieri.

Insieme alla Puglia erano entrate in finale anche la comunità di Valencia (Spagna) e la cittadina svedese di Sodertaljie. Il voto è stato espresso per via elettronica ed ha visto protagonista una commissione composta tendenzialmente da deputati del Ppe, un partito di centro destra. Per il presidente Vendola questo premio «è un prestigioso riconoscimento internazionale che fa della Puglia una Regione all’avanguardia in tema di politiche di integrazione e di contrasto allo sfruttamento dei lavoratori immigrati». Soddisfatto del risultato anche l’assessore Barbieri, il quale ha sottolineato come la legge sia stata «premiata per la sua attività applicativa e rappresenta un incoraggiamento a proseguire lungo la strada intrapresa».

EF
In allegato: Il programma del “Convegno Internazionale sulle Politiche di contrasto al Lavoro Nero in Europa: esperienze a confronto” – Bari, 24 novembre 2008 – regione_puglia_convegno_internaz_lavoro_sommerso
Scarica la Legge Regionale per l’emersione dal lavoro nero.
© Periscopio

commenti
  1. pino ramunno scrive:

    Mi è capitato di leggere un vostro articolo sulle leggi per l’emersione di lavoro nero.
    Alla Puglia hanno detto “Brava” per le sue leggi ma il punto è che in Puglia e in Italia le leggi ci sono ma nessuno le vuole rispettare. Rispettare significa spendere soldi,perdere tempo e dare diritti, allora tu dimmi se conosci qualcuno che vuol buttare i sodi in queste cose. Forse è meglio cambiare Mondo o Terra

  2. Redazione scrive:

    Beh veramente, in tutta Italia, la Puglia è stata quella che si è data maggiormente da fare insieme al Lazio nella lotta al lavoro nero. Che poi non basti solo fare le leggi ma sia necessario dare a tutti i mezzi per farle rispettare, siamo d’accordissimo.

    Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...