Pentito di camorra accusa ex-senatore di An: “ordinò una strage”

Pubblicato: novembre 15, 2008 in Politica
Tag:, , , , ,

Si chiamavano Domenico Cella, Ciro Guazzo e Ciro Lollo e furono trucidati dalla Camorra il 24 settembre del 1983 a Napoli. Fin ora della loro morte si sapeva poco ma è di oggi la notizia secondo cui il pentito Giuseppe Misso, avrebbe accusato l’ex senatore Michele Fiorino, ex-militante di Alleanza Nazionale e attualmente nelle fila de La Destra, di essere il mandante della strage.

Secondo le parole di Misso, l’esecuzione sarebbe stata decisa in un incontro tra Fiorino e l’allora capoclan, Alfonso Galeota (assassinato agli inizi degli anni Novanta), per impredire al clan Giuliano di chiudere la sezione locale del Movimento Sociale Italiano (Msi).

Immediata è giunta la smentita dell’ex-senatore: «Le pesanti accuse dell’ex-boss Giuseppe Misso nei miei confronti – ha commentato Fiorino – rappresentano esclusivamente falsità finalizzate a screditare la mia figura di uomo onesto, che crede nelle istituzioni e che nel corso della lunga e laboriosa attività parlamentare e in qualità di componente della Commissione Parlamentare Antimafia, si è sempre contraddistinto nel denunciare ogni forma di ingiustizia e illegalità». Il comunicato nega anche ogni eventuale conoscenza con lo stesso Misso e con le tre vittime. «Giuseppe Misso – conclude l’ex senatore – ce l’ha con me per il filo da torcere che ho dato al suo clan quand’ero componente della Commissione Antimafia».

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...