Ecco gli armati che la Polizia il cui ingresso in piazza non sarebbe stato notato dalle forze dellordine

Ecco gli armati che la Polizia il cui ingresso in piazza non sarebbe stato notato dalle forze dell'ordine

Sugli scontri avvenuti oggi a piazza Navona, a Roma, ci sono diversi elementi che non tornano. Primo tra tutti: la Polizia. Attorno alla piazza, infatti, c’erano almeno tre cordoni di agenti tra carabinieri, poliziotti e finanzieri. Tutti schierati a bloccare l’accesso ai non addetti ai lavori. Già è tanto se facevano passare i giornalisti dopo aver chiesto loro di mostrargli il tesserino. Eppure oggi, all’improvviso, tutto questo meccanismo di sicurezza sembra sia stato annullato, vanificato o che tutti abbiano quantomeno chiuso gli occhi. Alcuni testimoni raccontano infatti l’arrivo di un furgone bianco con la scritta “Convitto Nazionale Contro la Gelmini”, da cui sarebbero scesi alcuni ragazzi armati di bastoni e coperti da passamontagna, caschi e occhiali da sole, che avrebbero iniziato a provocare gli studenti presenti. Subito dopo la rissa. Nel frattempo la Polizia non interveniva. I “facinorosi” per almeno due minuti hanno mandato all’aria sedie, tavolini e menato sprangate contro chi gli capitava a tiro. Gli agenti guardavano.

Come diceva Lubrano, la domanda sorge spontanea: come hanno fatto questi imbecilli (vedi la foto) a forzare indisturbati il cordone di forze dell’ordine e a mostrarsi con bastoni e passamontagna in mezzo a piazza Navona, senza che nessun agente si accorgesse di nulla?
Rsvp.

EF

commenti
  1. Paolo Ribichini scrive:

    Io non so se l’ordine di creare disordini sia partito dall’alto. Tuttavia di una cosa sono convinto: che la politica vuole appropriarsi della manifestazione. Sia gli “studenti” di destra che quelli di sinistra hanno rovinato una festa. Una manifestazione pacifica e assolutamente non violenta.

  2. V3N0M scrive:

    stiamo assistendo al patetico tentativo del PD di far propria la protesta per raccattare voti..e a quello della maggioranza di delegittimare tutto per difendere il suo operato. in sostanza nessuno si preoccupa degli interessi dei cittadini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...