Sequestrato arsenale casalesi

Pubblicato: ottobre 14, 2008 in Politica
Tag:, , ,

E’ sempre più terra bruciata attorno all’ala stragista dei Casalesi. Mentre scrivo, l’operazione dei Carabinieri è ancora in corso ma sarebbe già stato scoperto l’arsenale di armi con cui sono stati trucidati i 6 immigrati a Castelvolturno e l’italiano a Baia Verde.

I carabinieri del Comando Provinciale di Caserta hanno tratto in arresto tre impiegati di una società di traslochi del litorale domitio. All’interno dell’azienda sono state rinvenute numerose armi, tra cui un kalashnikov, alcuni fucili, una pistola e molte munizioni. Ad Aversa, in un’altra operazione, un uomo, Pasquale Tessitore, e’ stato arrestato per detenzione illegale di armi e ricettazione. Nella sua abitazione sono stati trovati un revolver calibro 8 millimetri, cartucce calibro 7,65, una pistola con 118 colpi.

EF

commenti
  1. V3N0M scrive:

    è un buon lavoro ma è come cercare di svuotare il mare con un secchiello purtroppo. è come potare i rami di un albero invece di sradicarlo.

  2. Redazione scrive:

    Sempre meglio che lasciarli fiorire indisturbati.

    Emilio

  3. V3N0M scrive:

    eh lo so ma di questo passo nel 2080 sarai qui a postare un altro articolo sul fatto che hanno sequestrato fucili laser e disintegratori al clan del broccolo..le risposte VERE che si attendono sono altre e sono molto più radicali; nel frattempo la povera gente con magri stipendi rischia di farsi ammazzare per catturare qualche scagnozzo e 4 pistole. io sono 25 anni che raccolgo castagne e per quante ne raccolga l’hanno dopo è ancora pieno-

  4. V3N0M scrive:

    quello che voglio dire è che c’è stato un periodo, più o meno fra il maxiprocesso e giancarlo caselli, in cui la mafia poteva essere piegata.. prima è stata colpita al cuore la mafia “bassa” in seguito stavano partendo indagini e processi a carico di politici e imprenditori, che sono il vero nucleo da sradicare per poi far piazza pulita del resto. purtroppo qualcuno disperso fra certa politica, certa imprenditoria e certi servizi segreti ha pensato che fosse il caso di far saltare in aria falcone e borsellino prima, e allontanare caselli con leggi apposite poi. chiuso questo capitolo, le possibilità di scalfire l’organizzazione criminale con qualche arresto e qualche sequestro sono inesistenti.. mi viene da pensare che siano cose organizzate tanto per far vedere alla gente che lo stato combatte la mafia in maniera efficace quando è vero l’esatto contrario-

  5. Redazione scrive:

    Non ti do torto, anzi, ma tutti questi non sono buoni motivi per gettare la spugna. Anzi. Proprio per non far sì che persone come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino siano state uccise in vano, è necessario lottare lottare e lottare per non soccombere a chi non aspetta altro che sentir pronunciare la fatidica frase “tanto è sempre stato così”, per poi iniziare a fare i propri comodi in modo completo. A spese della democrazia e di noi tutti.

    Emilio

  6. V3N0M scrive:

    a titolo informativo, marco travaglio ha preso 8 mesi di galera per aver denunciato i rapporti fra FI e mafia o almeno è quello che sembra leggendo lo scarno articolo del corriere. è un pò dura lottare cosi, ma temo che non ci siano altre alternative.. auguri al neo pregiudicato travaglio.

  7. Redazione scrive:

    Eheh, Travaglio neopregiudicato davvero non si può sentire. L’unica cosa vera è che per lo meno nessuno può fare troppo il mani pulite della situazione…e poi tutti sbagliano. Ed oggi appena dici qualcosa ti querelano, in modo che poi ci pensi due volte prima di dire la tua.

    Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...