L’opposizione che rischia e raschia

Pubblicato: ottobre 8, 2008 in Politica
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Un po’ forse perché in fondo (in fondo) ci credo, un po’ perché è l’ultimo barlume di possibilità democratica, un po’ perché è bello stare in mezzo alla gente, un po’ perché spero sia meglio del triste V2Day di Torino, un po’ perché la location non è male, credo che parteciperò alla manifestazione di piazza Navona contro il Lodo Alfano. Firmerò e tenterò di sostenere l’unico refolo di opposizione – quella che passa il convento – che ci resta in questo malandato e dormiente Paese.

E’ curioso però vedere come nella stessa opposizione ci si sfidi a colpi di manifestazioni. L’11 ottobre scenderà in piazza l’energico Di Pietro e a fine ottobre il sonnacchioso Walter. Insomma, più che un esempio di opposizione coesa e unita, mi sembra una gara a chi è più bravo. Pessimo esempio del prodismo che fu. Tutti insieme ma ognuno per conto suo. E sarebbe curioso poi fare la conta delle persone: a dividerla in questo modo, l’opposizione rischia e raschia il fondo.

EF

commenti
  1. Neclord scrive:

    Di Pietro scende il piazza per il Paese, non per sembrare più bravo dell’ex amico Veltroni. Laddove c’è chi dorme e non fa nulla, non può esserci coesione e dialogo. Di Pietro ci mette la faccia e pure il “culo” in questa sfida contro Berlusconi, e lo farà da solo o con gli alleati sonnacchiosi. Provo un enorme rispetto per lui.

  2. Redazione scrive:

    e fai bene. Anche io lo stimo molto ma lo vorrei diverso, più propositivo e meno esclusivamente giustizialista.

    Emilio

  3. massim scrive:

    L’opposizione… he… è come quando andavo a scuola, rimango una testa di legno. Non è che le cose non le capisco è che proprio non le voglio (o riesco?) a capire. Nel nostro caso, mi aspetterei che con Berlusconi al governo, Veltroni desse una pacca sulla spalla al buon Tonino e lo invitasse a fare insieme una grande manifestazione, e non un calcio negli stinchi ogni volta che apre bocca (vedi le prese di distanza dell’altro giorno a Ballarò).
    Sarà che non voglio capire, dicevo, ma la mia opinione è che il PD stia facendo un errore enorme ad emarginare Di Pietro. E per cosa poi? Per supplicare Casini e i suoi ex democristiani che contro il governo lanciano il sasso e nascondono la mano?
    Deprimente!

    P.s: gran bel blog! Tornerò a leggerti. Un saluto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...