Comunicato del cdr de L’Espresso

Pubblicato: settembre 12, 2008 in Politica
Tag:, , , , ,

«La redazione de L’espresso esprime grande preoccupazione per l’intervento della Guardia di Finanza, che dalle prime ore di oggi sta procedendo a perquisizioni nelle stanze del giornale e nelle abitazioni dei colleghi autori dell’inchiesta di copertina sullo scandalo dei rifiuti di Napoli». Lo dichiara, in una nota, il Comitato di redazione del settimanale del Gruppo Espresso.
«Ancora una volta l’esercizio del diritto di cronaca – continua la rappresentanza sindacale – è oggetto di atti intimidatori che respingiamo fermamente. Gravi e offensivi per il lavoro dei nostri giornalisti appaiono per di più i modi con cui le perquisizioni si stanno svolgendo (ben diciotto agenti impegnati). Non possiamo fare a meno di notare che un simile spiegamento di forze avviene in seguito ai riferimenti contenuti nell’inchiesta de L’espresso sul presunto ruolo nello scandalo dei rifiuti di un sottosegretario del governo».

Fonte: ANSA

commenti
  1. […] Solidarietà nazionale: il caso L’espresso-Cosentino Nicola Cosentino, chi è costui? Da oggi gli italiani ne conoscono l’esistenza. O meglio, esisteva già ma non si era mai esposto troppo, pur arrivando ad occupare il posto di sottosegretario all’economia. Praticamente il numero due di Tremonti. Oggi L’espresso l’ha presentato agli italiani e al mondo. […]

  2. Vincenzo scrive:

    Questa è la prova che lo stato e camorra vanno a braccetto, a rimetterci e la gente del sud che con l’immondizia pericolosa deve convivere facendo rilevare agli organi sanitari il piu’ alto tasso di tumori d’Europa,inoltre molti bambini, in alcune aree di napoli nord, e del sud nascono gia’ con tumori……..a chi dobbiamo ringraziare????
    Io a questo punto nn so cosa pensare, e sopratutto non se lo stato è dalla parte del bene o del male…….era meglio quando il sud, lo governavono i BORBONI…..w il Regno delle Due sicilie.
    In altri tempi i nostri politici risciavono la ‘testa’ adesso nulla………!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...