Intercettazioni: il “buco” de L’Espresso

Pubblicato: giugno 27, 2008 in Politica
Tag:, , , , , , , , , , , ,

Riferendosi alle intercettazioni telefoniche (tra il Silvionazionale e Saccà “sì presidente”) pubblicate da L’espresso, il guardasigilli Alfano oggi ha dichiarato: “Ciò che è accaduto testimonia la giusta scelta nel sottoporre al Parlamento un disegno di legge sulle intercettazioni”. Insomma, complimenti a L’Espresso, questo è davvero un autogol del giornalismo.

Pubblicare intercettazioni banali, riguardanti segnalazioni/raccomandazioni che in Italia non sorprendono più nessuno, e poi dare il fianco a critiche pro ddl sulle intercettazioni, è la cosa peggiore che si potesse fare. Il mondo del giornalismo ringrazia e applaude tanta ingenuità.

Se l’articolo che ho sotto gli occhi – quello pubblicato da L’Espresso – avesse svelato fatti di mafia, corruzione o reati finanziari in cui il presidente del Consiglio discuteva chissà quali informazioni “riservate”, allora il diritto di cronaca sarebbe stato giustamente onorato. Ma leggere di veline o attrici per cui il nostro Silvionazionale chiede un’audizione, che notizia può essere? Al massimo si ride sotto i baffi, nulla più. O meglio, qualcosa “in più” c’è: le parole di Alfano. Dopo questa gaffe giornalistica, la politica adesso andrà per la sua strada, tagliando le gambe al diritto di produrre un’informazione completa. Invece di dimostrarsi responsabile e oculato, infatti, il giornalista adesso appare come un onnivoro, capace di pubblicare anche le sciocchezze e che quindi va messo a tacere.

Addirittura Pionati, UdC, si è detto d’accordo su una legge sulle intercettazioni: “Una legge che regoli l’uso e punisca l’abuso delle intercettazioni diviene a questo punto drammaticamente urgente e necessaria”. Insomma, Silvionazionale ha le spalle coperte anche dal vecchio alleato Pierferdinando Casini&Company.

Alcuni obietteranno: e l’affare Bordon? Beh, se il governo fosse caduto a causa di Bordon e dell’affaire RAI, L’Espresso avrebbe avuto tutte le ragioni per pubblicare queste intercettazioni, ma così non è stato, ergo: le chiacchierate di Silvionazionale sono una non-notizia, pubblicate al solo fine di vendere copie.
Insomma, davanti a un Silvionazionale che ha telefonato a un Saccà stracolmo di “sì Presidente, si Presidente”, per “segnalare” due o tre attrici, quale guadagno concreto trae la democrazia nostrana (fatto salvo Alfano&Company) dalla pubblicazione dei loro discorsi e quale il diritto all’informazione? R.S.V.P.

EF

commenti
  1. Catia scrive:

    Quindi si decide se dare o no una notizia per ragioni di opportunismo? Non mi convince molto.

  2. Redazione scrive:

    Ciao Catia!
    assolutamente non si decide se dare o meno una notizia in base alla convenienza. Non sarebbe informazione. Ma visto il clima di tensione creato a causa della legge (che ahimè si farà comunque) sulle intercettazioni, non è stato furbo pubblicare (e quindi invelenire ulteriormente la discussione politica) intercettazioni come queste che, in fondo, sono molto simili al gossip. Perché sono state taciute, invece, le intercettazioni a Dell’Utri, registrate nel periodo immedietamente precedente alle elezioni? O perché tacere numerose altre conversazioni telefoniche riguardanti crimini per mafia o reati finanziari? E invece no, si pubblica il gossippuccio tra Silvio, le veline e Saccà, che più che un’Intercettazione (con la I maiuscola) è una nota di colore e distoglie l’attenzione degli italiani dai veri problemi del Paese. E’ un autogoal che dà fianco e giustificazione a una legge penosa come quella che si vuole fare.
    Spero di essermi spiegato🙂
    Ciao e grazie per la visita e l’opinione!

    Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...