Unione Europea: l’agenda slovena

Pubblicato: gennaio 2, 2008 in Politica
Tag:, , , , ,

dimitji-rupel.jpg

Da ieri la Slovenia è alla Presidente di turno dell’Unione Europea. Fitta l’agenda degli impegni, primo tra tutti la risoluzione della crisi kosovara.

Nata da appena 17 anni (dal 1991), la Slovenia vede così riconosciuto il suo status internazionale e premiati gli sforzi per far parte, in modo concreto, della nuova Europa. “La priorità sarà la stabilizzazione dei Balcani”, ha sottolineato il ministro degli esteri Dimitji Rupel, guardando con favore anche all’ingresso della Serbia nell’Unione. A Lubiana anche il compito di dare l’avvio alle prime ratifiche del nuovo Trattato di Lisbona che dovrebbe divenire operativo dal primo gennaio 2009.

Da risolvere anche il delicato problema delle riserve marine istituite dalla Croazia, ben 57 mila chilometri quadrati di area ad accesso limitato per i pescherecci. Sono contrari a questo provvedimento Bruxelles, l’Italia e la Slovenia stessa, la quale ha fatto sapere di essere pronta a bloccare i negoziati per l’ingresso della Croazia in Europa, nel caso in cui non siano rispettati gli accordi sulla pesca.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...