Iraq – Kirkuk: destino rimandato

Pubblicato: dicembre 20, 2007 in Politica
Tag:

E’ stato rimandato di altri sei mesi il referendum che dovrà decidere sullo stato futuro della città di Kirkuk. Il governo del Kurdistan e quello centrale di Baghdad hanno infatti conocrdato sul prolungamento, fino alla fine del primo semestre del 2008, della missione United Nations Assistance Mission for Iraq.

Secondo Asian News, a gennaio inizierà il processo per facilitare la messa in atto dell’articolo 140 della Costituzione irachena, secondo cui un referendum deve decidere se annettere alla regione semiautonoma del Kurdistan la città di Kirkuk oppure se affidarla all’amministrazione centrale.Visti gli immensi giacimenti petroliferi presenti nel sottosuolo della regione (circa il 70% di tutte le riserve del Paese), quella su Kirkuk si presenta come una decisione assai complessa. Difficile sperare infatti che, una volta ottenuto l’accesso al petrolio e ai proventi che da questo deriverebbero, il Kurdistan non chiederebbe l’indipendenza.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...