Sudan: l’esercito nega le responsabilità

Pubblicato: ottobre 10, 2007 in Politica
Tag:, ,

L’esercito sudanese ha negato di essere coinvolto nell’attacco lanciato nelle ultime 48 ore contro la città di Mouhajirya, nel Darfur meridionale, ufficialmente sotto il controllo dello Sla-m di Minni Minnawi, l’unica formazione ribelle attiva in Darfur ad aver siglato lo scorso anno un accordo di pace col governo sudanese. In una nota diffusa dal comando generale delle Forze armate sudanesi (Saf) si ribadisce che “quanto accaduto a Mouhajirya (Mehajeria, secondo un’altra trascrizione) rientra nei combattimenti tribali tra cittadini dell’area e le forze armate non c’entrano nulla”. Nella nota si nega anche che nella zona siano intervenuti mezzi dell’aviazione sudanese e si segnalano solo voli di ricognizione compiuti nell’area di Haskanita, teatro la scorsa settimana di altri combattimenti. L’Unione Africana, a cominciare dal comandante della forza di pace dispiegata in Darfur, Martin Lugwai, ieri aveva confermato il coinvolgimento dell’esercito sudanese nelle violenze di Mouhajirya.

Fonte: MISNA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...