Myanmar: dal 15 ottobre le sanzioni UE

Pubblicato: ottobre 10, 2007 in Politica
Tag:, ,

Secondo i testimoni locali, le vittime causate dalla repressione nell’ex-Birmania sarebbero oltre un centinaio. “La giunta militare ha ordinato la cremazione dei corpi”, ha scritto il Sunay Times, “negli ultimi sette giorni l’esercito ha usato un forno crematorio in una remota città a nord-est di Rangoon, isolandola dal resto del Paese”. Le operazioni per far scomparire le tracce degli scontri sarebbero iniziate il 28 settembre e sarebbero poi proseguite, con alcuni intervalli, fino a sabato.

Dal punto di vista diplomatico, lunedì 15 entreranno in vigore le ‘misure efficaci’ (come le ha definite il nostro Ministro degli Esteri, Massimo D’Alema), le sanzioni che verranno votate durante la riunione dei 27 a Lussemburgo. D’Alema, che il 10 ottobre ripartirà alla volta di New Delhi, chiederà all’India di “mettere in moto tutti gli strumenti” per far sì che nel Paese birmano si giunga ad una svolta democratica.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...