Pakistan – Custodia cautelare per l’ex-premier Nazif

Pubblicato: settembre 10, 2007 in Politica
Tag:

Almeno cinque persone sarebbero rimaste ferite negli scontri tra polizia e manifestanti, scoppiati subito dopo l’annuncio del fermo per custodia cautelare dell’ex premier pakistano Nawaz Sharif, atterrato questa mattina all’aeroporto di Islamabad. I feriti da colpi di arma da fuoco, sarebbero tre manifestanti e due agenti della sicurezza. L’ex premier si sarebbe rifiutato di consegnare il passaporto agli agenti saliti a bordo del velivolo, mentre tutto intorno allo scalo di Islamabad scoppiavano tafferugli tra i suoi seguaci e le forze dell’ordine. Sharif è rientrato oggi in patria a quasi otto anni dal colpo di stato incruento con cui fu deposto dall’attuale presidente, generale Parvez Musharraf, e dopo sette trascorsi in esilio tra l’Arabia Saudita e Londra. L’ex primo ministro è potuto scendere dall’aereo solo dopo un’ora e mezza di braccio di ferro con le autorità, ma sul suo capo pendono ancora accuse di corruzione per presunte ‘mazzette’ intascate durante gli anni del suo governo. Ieri, il partito della Lega Musulmana (Plm – N) di Sharif, aveva denunciato la detenzione di migliaia di suoi esponenti e circa un centinaio di arresti compiuti nella notte nella regione Rawalpindi-Islamabad, mentre rappresentanti delle autorità locali avevano ammesso la custodia di decine di ‘facinorosi’. L’ex primo ministro ha annunciato di voler concorrere contro Musharraf alle prossime elezioni previste nel paese per novembre. La corte suprema pakistana ha stabilito il suo diritto a rientrare nel paese, mentre il governo lo invita ad onorare un accordo relativo al suo esilio che gli impedirebbe di tornare per i prossimi tre anni. Un accordo che Sharif nega di aver mai stretto. In vista delle prossime elezioni si è molto parlato di un possibile accordo tra Musharraf e l’ex primo ministro, Benazir Butto. Secondo gli analisti, i colloqui sono fermi, ma la situazione potrebbe spingere i due a tornare a negoziare anche in funzione anti-Sharif. La Butto ha annunciato che diffonderà i dettagli del suo rientro in patria il 14 settembre prossimo.

Fonte: MISNA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...