Cina: arrivano i poliziotti virtuali

Pubblicato: settembre 1, 2007 in Politica
Tag:, ,

censored.jpg

Yahoo, Google e ora anche poliziotti virtuali. In Cina non bastava la già pesante censura (o ‘filtraggio’, come lo chiamano alcuni) operata dai due maggiori motori di ricerca in merito a parole come ‘Taiwan’, ‘Democrazia’, ‘Tibet’, ‘Libertà’, da oggi gli internauti cinesi vedranno comparire sugli schermi dei loro computer anche allegri poliziotti virtuali apparentemente ‘amichevoli’. Se state pensanodo che possa essere un esperimento analogo a quello portato avanti dagli agenti canadesi su Second Life, commettete un errore, quella cinese è solo una maschera che nasconde (neanche troppo) l’altra faccia della medaglia: la repressione nei confronti della libertà di parola. Pechino non vieta comportamenti virtuali ma, pena l’arresto, la visualizzazione di intere pagine informative o siti considerati pericolosi per le autorità cinesi. 

Il mondo ‘esterno’ cosa fa per porre fine a tutto questo? Chiacchiera. Si alzano voci isolate, spesso discordanti tra loro, ma concretamente la Cina si è vista paradossalmente assegnare le prossime Olimpiadi, un riconoscimento internazionale non indifferente.

Peacereporter sintetizza efficacemente la situazione repressiva mondiale: “i Paesi più restrittivi nel campo della censura sociale sono Cina, Pakistan e Corea del Sud. I più severi, nell’applicazione di filtri che limitino l’accesso a contenuti politici, sono i governi di Cina e Iran, seguiti da Myanmar (ex Birmania), Siria, Tunisia e Vietnam. Nelle galere di questi Paesi, Reporters sans Frontieres stima essere detenuti 52 cyberdissidenti”.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...