Beslan: tre anni dopo.

Pubblicato: agosto 31, 2007 in Politica
Tag:, ,

Beslan_vittime 

Le interviste condotte dal Levada Analytical Center parlano chiaro: in pochi ormai credono alla verità ufficiale su quanto accadde a Beslan tra il 1 e il 3 settembre di tre anni fa. L’81% dei russi non presta fede alla versione governativa e invoca chiarezza. Si va di male in peggio, anno dopo anno. Nel 2006 la fiducia della gente era poco più alta, 13 persone su 100 prendevano per buone le affermazioni ufficiali.

A dare il colpo di grazia alla tesi sulla strage di Beslan ha contribuito anche un video diffuso alcuni mesi fa dall’associazione “Le madri di Beslan”, da cui risulterebbero evidenti le responsabilità delle forze speciali russe nell’escalation di violenza. I militari per primi avrebbero attaccato, con lanciafiamme e granate, la scuola imbottita di esplosivo.

Dal punto di vista processuale nulla è cambiato, il solo indagato per la strage resta il ceceno Nur Pashi Kulaev, unico sopravvissuto tra i terroristi. Il 26 maggio 2006 Kulaev è stato condannato all’ergastolo da una corte russa nell’Ossezia del Nord.

Nel suo Diario Russo Anna Politkovskaja ha scritto: “Se all’epoca dei fatti del Nord-Ost la televisione ci raccontava una mezza verità, per Beslan ci propina solo bugie.” – e continua correggendo anche le stime ufficiali che parlano di 331 morti: “A Beslan sono morti in trecentotrentuno. Un’altra donna morirà qualche mese dopo senza mai uscire dal coma. Alla periferia della città c’è un nuovo cimitero. Di tombe fresche”. Centottantasei vittime furono bambini, portati esanimi a braccia fuori dalla scuola e centinaia gli scomparsi di cui non si è mai ritrovato il cadavere.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...