Padre Bossi: altri particolari sul rilascio

Pubblicato: luglio 20, 2007 in Politica
Tag:, , ,

Padre Bossi, secondo le ultime notizie di fonti filippine, sarebbe stato liberato nella municipalità di Karamutan, nella provincia di Lanao del Norte, grazie anche all’intervento di Hajarun Jamiri, sindaco di Tuburan; a liberarlo, secondo la polizia filippina, sarebbe stato un gruppo di transfughi del Milf (Moro Islamic Liberation Front). Vengono fatti anche tre nomi di presunti responsabili del rapimento: Abdul Salam, Putot Jakaria e Ogis Jakaria, tutti ex-comandanti del Milf a quanto pare già in passato ritenuti responsabili di rapimenti a scopo di estorsione. Eid Kabalu, portavoce del Milf, ha comunque detto che sarà necessario controllare l’effettivo rapporto dei tre con il movimento. Padre Bossi è nel frattempo atteso nella capitale, Manila; in alcune interviste radiofoniche e televisive e in una conferenza-stampa a Cawa-Cawa, quartier generale della polizia a Zamboanga city – il missionario ha ribadito più volte che tornerebbe volentieri tra la gente di Payao se gli venisse permesso. “Il mio cuore è lì” ha detto in un incontro con i giornalisti.

Fonte: MISNA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...