Dengue. Ecco dove, come e quando.

Pubblicato: luglio 17, 2007 in Senza categoria
Tag:,

mappa_dengue.gif

Il sud-est asiatico, l’abbiamo già riportato sulle pagine di questo blog, in questo periodo sta facendo i conti con una terribile ondata di Dengue, una malattia dimenticata solo dai nostri telegiornali ma drammaticamente presente nel mondo, tanto guadagnarsi l’attributo di ‘epidemia’.

La febbre emorragica Dengue è la forma più grave tra i quattro tipi di malattia possibili. Quando si viene punti da una zanzara portatrice di Dengue, il corpo sviluppa gli anticorpi adatti a combatterla, i problemi sorgono però se si viene punti e infettati una seconda volta da un sierotipo differente di malattia. La febbre emorragica può persistere per diversi giorni e raggiungere i 41° gradi, con convulsioni e emorragie. Il paziente, se non trattato, muore per problemi circolatori.

Il sito Malattie Dimenticate puntualizza che “una volta che la zanzara è stata infettata lo rimane per tutta la vita. Gli umani servono come serbatoio amplificante e molto probabilmente anche le scimmie possono essere considerate come serbatoi. In particolare si ipotizza che il virus si sia diffuso per la prima volta nelle scimmie, e poi i vettori l’abbiano trasmesso all’uomo. Le zanzare trasmettono il virus anche per via verticale, alle proprie progenie”.

Di tutto questo poco o nulla di sa dai nostri telegiornali/fotocopia.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...