Padre Giancarlo Bossi: oggi tutto il mondo prega.

Pubblicato: luglio 10, 2007 in Politica
Tag:, , , , ,

Mentre il 15 luglio entrerà in vigore una durissima legge antiterrorismo che concede vastissimi poteri ai militari, oggi tutto il mondo prega per la sorte di padre Giancarlo Bossi, il missionario italiano rapito esattamente un mese fa nelle Filippine. Nei giorni scorsi è stato detto da più parti che i sequestratori sarebbero vicini ad Al Qaeda, ma dalle missioni locali fanno sapere che questa, a parer loro, è un’ipotesi poco credibile e parlano piuttosto di ‘cani sciolti’.

La legge  antiterrorismo varata dal governo di Manila, appare poi l’ennesimo elemento che rischia di acuire la crisi e le sorti di padre Bossi. Ai militari sarebbe infatti concesso di decidere liberamente se far scattare o meno blitz armati contro le falangi ribelli; potrebbero compiere arresti e detenere, per un massimo di tre giorni, senza avvisare un avvocato, chiunque fosse anche solo sospettato di avere legami con il terrorismo, così come sarebbe loro concesso di comminare gli arresti domiciliari senza la convalida di un giudice. Si rischia, insomma, che l’esercito diventi la nuova legge sul territorio, creando uno stato di polizia la cui prima vittima potrebbe essere proprio padre Giancarlo Bossi.

Da questo sito si rinnova l’appello per la liberazione del missionario padre Giancarlo Bossi.

EF

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...