Navi da guerra Usa bombardano basi ribelli nel nord del Paese

Pubblicato: giugno 2, 2007 in Politica
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

somalia.jpg

Ieri sera le navi da guerra della marina Usa che pattugliano le coste della Somalia hanno bombardato un remoto villaggio nel nord della Somalia, nella regione autonoma del Puntland, dove decine di guerriglieri islamici si erano asserragliati dopo ore di combattimento con le forze del governo semiautonomo del Puntland. A darne notizia è stato il governatore locale Muse Gelle, il quale ha detto che gli estremisti erano sbarcati poco prima da alcuni pescherecci attraccati nella cittadina portuale di Bargal. Non si hanno per ora notizie sulle vittime del bombardamento navale Usa. Il Pentagono ha confermato l’azione, condotta da unità della Combined Task Force 150 (Ctf- 150), la flotta multinazionale a guida Usa che pattuglia la zona nell’ambito dell’operazione Enduring Freedom. “Questa è una guerra globale contro il terrorismo – ha dichiarato Bryan Whitman, portavoce del Pentagono – e gli Stati Uniti rimangono determinati a ridurre le capacità dei terroristi ovunque vengano individuati”.

Fonte: Peacereporter (www.peacereporter.net)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...