Festa della Repubblica e sottofondo da parata

Pubblicato: giugno 2, 2007 in Politica
Tag:, , , , ,

frecce.jpg

La parata militare di Roma che si è svolta oggi in occasione della Festa della Repubblica, è stata davvero di basso profilo. Pochi mezzi, pochi blindati e ancor meno forze d’aria come elicotteri o aerei da trasporto. L’organizzazione è stata sobria nel senso più sciapo del termine, appena 81 minuti di parata.
Ero lì anche io, appoggiato contro una transenna, davanti a una famiglia napoletana con ben tre bambini che si infilavano in qualsiasi anfratto vitale disponibile, pur di sporgersi verso i soldati in marcia. Posso dire che nessun telegiornale o radio per ora ha fatto notare quanto esiguo fosse il numero degli spettatori rispetto a quello dei militari che sfilavano. 2/02/2007? A mio avviso un mezzo fallimento.

Troppi ormai strumentalizzano questo evento come espressione di un presunto militarismo di destra, in realtà è semplicemente un evento popolare, avvertito come ‘nazionale’ in paesi europei come il nostro ma dove nessuna polemica ha l’abitudine di seguire qualsiasi evento si organizzi. Polemiche che portano poi a sminuire, a rendere di basso profilo ogni manifestazione significativa organizzata dallo Stato affinchè non si agitino troppo le acque, ed ormai è chiaro, la nuova arma della politica (da troppi anni a questa parte) è la reciproca critica portata avanti di fronte alle telecamere. La politica è stata sostituita dal politichese che ammalia e ubriaca lo spettatore…di politica vera e propria, in aula, se ne fa ormai ben poca.

Ormai è chiaro, i politici si svegliano la mattina e decidono semplicemente quale polverone alzare, un giorno dopo l’altro.

EF

commenti
  1. Stefano Cola scrive:

    E’ colpa sempre della sinistra radicale che rompe le scatole…In tutte le nazioni durane le feste nazionali sfilano le forze armate. Si dirà che si fa per risparmiare ma invece di dimezzare le celebrazioni della Repubblica(Napolitano ha eliminato il Concerto di Capodanno e del 2 Giugno) non si potrebbero diminuire i parlamentari ed eliminare le provincie? Povera Italia schiava del buonismo dei comunisti!! Poca gente? non credo secondo me stava molta gente!!

  2. roberto celani scrive:

    Non è una più da tempo una giovane sorridente. Preoccupazioni e dolori ne ha vissuti in quantità.
    Quanti generosi genitori, compagni di vita e figli più o meno fedeli si son persi negli anni.
    Eppure, nel fiorire di rughe e segni sulla sua pelle, non vorrebbe perdere la speranza di una tranquilla e pacifica vecchiaia.
    Che diffidi allora dei falsi medici accorsi al suo capezzale, che sostituiscono, al placebo degli ultimi anni, occulti veleni presentati come elisir di lunga vita. E ricordi solo lo spirito della giovinezza e del suo simbolo di pace, lavoro e solida fratellanza.

    Lunga vita alla RES PUBLICA!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...