Georgia – suoni di guerra civile.

Pubblicato: maggio 31, 2007 in Senza categoria
Tag:, , ,

Accade anche questo ai giorni nostri: che un popolo venga assetato dal governo centrale come ricatto estremo contro le pretese di indipendenza. E’ quanto accade nell’Ossezia del Sud, a Tskhinvali, luogo per lo più sconosciuto al grande pubblico dei telegiornali nostrani. Quello della sete è il prezzo che da martedì stanno pagando le popolazioni sudossete per aver chiuso l’autostrada transcaucasica, questo stando alle parole del comandante dei caschi blu russi nella zona (una scusa in più per esercitare la propria influenza). L’11 maggio il presidente separatista Koikity aveva ordinato il blocco dell’arteria stradale nel tratto che comprende la cittadina di Kurta, dove si era da poco insediato il “controgoverno” unionista filogeorgiano. Le ripercussioni sulla vita quotidiana sono state pesantissime e il governo di Tiblisi ha risposto con i cannoneggiamenti notturni e la chiusura dei rubinetti…
Il rischio? In questa atmosfera “guerra civile aperta” sono le parole più immediate. Per ora è tutto pericolosamente strisciante.

EF

SCHEDA CONFLITTO (FONTE PEACEREPORTER.NET)

PARTI IN CONFLITTO
1991-1992: Esercito governativo georgiano contro milizie indipendentiste sud-ossete
1992-1993: Esercito governativo georgiano contro milizie indipendentiste abkhaze (sostenute da esercito russo e brigate islamiche del Caucaso)
1993-OGGI: Esercito governativo georgiano contro milizie indipendentiste sud-ossete e abkahze
 
VITTIME

Ossezia del Sud: circa 2 mila morti osseti e 800 georgiani.
Abkahzia: circa 25 mila morti gerogiani e 3 mila morti abkhazi
RISORSE CONTESE
La Georgia sostiene che, con la complicità della Russia, l’Ossezia del Sud è diventata un covo di criminali, mafiosi e contrabbandieri che producono gravi danni all’economia nazionale georgiana, fruttando invece lauti guadagni ai militari e alle autorità russe.
L’Abkahzia, grazie al suo clima e al mare, ha un garnde potenziale agricolo e tursitico.
 
FORNITURA ARMAMENTI
Le milizie separatiste ricevono supporto logistico e armi dall’esercito russo.
L’esercito gerogiano è addestrato e armato dall’esercito Usa
 
SITUAZIONE ATTUALE
Dal cessate il fuoco del 1993 a oggi, sia in Abkazia che in Ossezia del Sud non sono mai cessati sporadici scontri tra militari georgiani e milizie separatiste. In Abkazia queste violenze hanno provocato almeno 1.500 morti; in Ossezia del Sud oltre un centinaio, concentrati nell’estete del 2004, che ha visto una forte escalation del conflitto.

PER ULTIME SUL CONFLITTO TRA OSSETIA, ABKHAZIA, GEORGIA E RUSSIA, CLICCA QUI

commenti
  1. sigma gunnar scrive:

    Mi sembra di cattivo gusto dare della disnformazione sulla pelle altrui…E pur rispettando le ideologie,seppur illusorie ormai visto che il famoso comunismo russo si e’ rivelato soltanto mafia,o comunque il modo di vedere le cose diversamente da come stanno i fatti di tutti almeno prima di scrivere “favole” accertatevi della realta’ della situazione in georgia e sopratutto informatevi meglio prima di limitarvi a dare notizie frammentarie.
    Vi siete dimenticati (?) di scrivere dei svariati attentati diretti a civili in ossezia del sud…la verita’ e’ che piu’ che un paese separatista (termine puramente politico ma poco realista) sarebbe meglio definirlo una succursale russa del gasolio e del gpl…
    In utilmo strano che circa 300 mila persone (georgia 5 milioni di abitanti…) dei 2 stati “indipendentisti siano fuggiti verso la georgia e non la russia…vero?

  2. Redazione scrive:

    Non mi sembrava infatti un post con la pretesa dell’esaustività. E comunque, tra Russia e Georgia, non vorrei mai avere la prima come vicino di casa.

    Emilio

  3. silvio scrive:

    al solito c’è il picchio di turno. Caro Sigma, c’è poco da dire. L’Ossezia del sud è composta da popolazione al 90 per cento russa ed è stata inglobata dalla Georgia subito dopo la caduta dell’impero russo. Da tempo vogliono l’autonomia. Noi occidentali abbiamo fatto una guerra contro la Serbia per l’autonomia del Kosovo (a maggioranza albanese) adesso vorremmo dire a Putin di lasciar stare? Putin che era contrario tra l’altro alla nascita dello stato del Kosovo. I tipi come te di sicuro si incavolano, come e, per il Tibet preso anzi ripreso dalla Cina. Io mi inalbero per la politica Georgiana ma anche Turca (Curdi), Cinese, e persino Spagnola (Baschi). Tu non credo. Cmq sia, te lo dico io, nell’arco di un anno da adesso la Georgia ne perderà due di province non una sola. Perchè non ci possono essere due pesi e due misure. Non mi sembri molto informato su queste cose. Continua a votare AN o Berlusconi e resta nella tua grassa ignoranza!

  4. Redazione scrive:

    La Georgia perderà l’ossezia del sud e l’abkhazia. Vedrete se non c’ho visto giusto.
    Il problema è che la Georgia ha appena 6 velivoli militari e una manciata di carri armati. Sarà una guerra talmente lampo che gli USA non saranno in grado di rispondere nulla. In barba ad ogni diritto internazionale.

    Emilio

  5. dragon scrive:

    io non sono un tipo ke si intende di politica…la lascio fare a chi vota berlusconi o qualunque altro ne capisca qualcosa…ma a me sembra ke dovunque ci siano affari sporchi c’é sempre una mano russa a fare da regia e davanti al pubblico vuole mostrarsi candida quando invece é lurida.

  6. diego scrive:

    La Russia fa le stesse identiche cose che fanno gli stati occidentali solo che se lo fanno i russi tutti guardano cosa ce sotto se lo fanno gli Stati Uniti è per alti motivi (portare la democrazia).
    PS: il comunismo russo non esiste più caro sigma da una ventina d’anni….AGGIORNATI

  7. vini scrive:

    prima di scrivere certi articoli e posti consiglerei leggere i libri della storia,non solo wiki e google, perchè osetia del sud è sempre stata il territorio georgiano con il nome Samachablo. Il popolo osetsiano è stato portato dalle montagne in Georgia dal Re Georgiano David in12mo secolo.
    è stato stalin a dare ad osetsiani autonomia per rendere il suo impero semplicemente gestibile( in ukraina KRIM, in Azerbajain Karabakh e.t.c) avendo sempre i luogi facilmente imfiamabili dai motivi etniche.
    Io vorrei chiedere ad italiani(sono georgiana), se fosse Bolzano si proclamava autonoma e voleva essere indipendente appogiata dalla Germania-vi venirebbe la stessa onda di pacifismo?
    la popolazione di ODS non è russa ma ha il passaporto russo dato dal governo russo, come faceva adolf hitler in ungeria per avere sempre il motivo di intervenire “per proteggere i suoi cittadini”. Se sono russi possono andare in Russia e lasciar perdere la terra Georgiana in pace. Vi piace quando nelle scuole italiane i musulmani vi chiedono togliere il crocefisso?-Nooo, allora è la setssa cosa in Georgia.
    L’autonomia ad ODS è sempre stata offerta dal governo Georgiano, con tanti diritti ma sempre rifiutato-allora non è discorso della indipendenza, ma di diventare la parte della russia per la voglia di separatisti nella mia terra.
    Apparte se avete seguito le notizie penso avete visto l’esercito russo quanti erano. quello non era “operazione per proteggere i cittadini russi” ma era tentativo della occupazione, perche russi gia da tanto tempo stavano vicino alaa frontiera georgiana, aspetando il momento in qui Georgia avrebbe risposto alla fine ai tantissimi provocazioni dei separatisti.
    p.s. spero chiudete gli occhi ai miei errori in scrittura

  8. Redazione scrive:

    Altro che errori nella scrittura, ti ringrazio della visita e soprattutto della testimonianza! Questo post, come hai fatto notare tu, non ha la pretesa di essere esauriente e completo. Si tratta pur sempre di una testimonianza di chi vive in Italia e non la situazione georgiana.
    Che quella russa sia solo una “scusa” per invadere la Georgia però, mi sembra più che evidente.
    Ciao e grazie ancora!
    Emilio

  9. vini scrive:

    se vi interesa potete vedere questo articolo ( in inglese però)
    http://origin.rferl.org/content/Russia_Georgian_Scripted_Affair/1193319.html

  10. massimilian scrive:

    cel’avete contro berlusconi perchè è un mito! siete solo dei patetici rivoltosi di sinistra! contiuerò a votare AN perchè il futurò è là.

  11. Redazione scrive:

    Massimilian, contento te! Ti auguro solo di non svegliarti mai.

    Emilio

  12. gasperotto scrive:

    Certo che uno come sigma gunnar che fa l’acculturato e dimostra di non aver capito un piffero! che sbuca all’improvviso dando sentenze…continua a votare AN o Berlusconi continui pure a far parte dei prepotenti!

  13. Redazione scrive:

    Già, nemmeno è più tornato a dire la sua…bah.

    Emilio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...